QR code per la pagina originale

Gmail disponibile offline grazie a Gears

,

La più grossa limitazione di Gmail nei confronti di un normale client mail è sempre stata l’impossibilità di accedere alla propria posta quando si è offline. In treno, negli aeroporti o in città, non sempre abbiamo a disposizione una connessione, oppure ne abbiamo una ma con prestazioni tali da farci desistere ad utilizzare servizi troppo “pesanti”, e questo spesso rappresentava un problema per chi senza mail “non sopravvive”. Avere quindi a disposizione la propria posta in qualunque momento e in qualunque situazione faceva desistere molti dall’utilizzare Gmail. Da oggi questo problema scompare, visto che Google ha reso disponibile in via sperimentale Gmail offline.

Tramite i Gmail Labs è possibile abilitare la modalità offline, che grazie alla tecnologia Gears, permette di scaricare in locale una cache della proprie mail e del client, in modo che possiate aprire il browser e usare Gmail anche se non siete connessi.

Gmail passerà automaticamente in versione offline quando sarete disconnessi, ma voi potrete continuare a leggere, contrassegnare e gestire la posta, scrivere nuovi messaggi ecc., che verranno inviati e sincronizzati quando sarete nuovamente connessi.

È anche disponibile una modalità intermedia, che permette di sfruttare meglio le connessioni lente, utilizzando la cache locale permette infatti una “user experience” molto fluida, mentre in background Gmail provvederà a sincronizzarsi con i server.

La funzionalità sarà resa disponibile inizialmente agli utenti di Stati Uniti e Inghilterra, ma presto verrà estesa anche al resto del mondo.

Quando la vedrete apparire nel tab Labs di Gmail vi basterà compiere i seguenti passi per abilitarla:

  • Cliccare sull’icona a forma di ampolla dei Labs;
  • Selezionate “Enable” (abilita se avete la versione italiana) vicino alla scritta Offline Gmail.;
  • Salvare le modifiche.

E il gioco è fatto! Ovviamente dovrete avere installato nel vostro browser il plugin Gears. Con questa nuova feature saranno tempi ancora più duri per Outlook, Thunderbird e tutti gli altri?

Notizie su: