QR code per la pagina originale

YouTube può aprire le porte ad Hollywood

Il sito di videosharing di Google sarebbe in procinto di siglare un importante accordo con uno dei più importanti studi che curano gli interessi delle star. Se fosse vero grandi attori, scrittori e registi potrebbero produrre contenuti per YouTube

,

Fonti che vogliono rimanere assolutamente anonime hanno riferito al New York Times come YouTube sarebbe ad un passo dal siglare uno storico accordo con William Morris, agente di alcune tra le star più importanti di Hollywood.

I termini dell’accordo sarebbero che tali star potranno creare e inviare contenuti su YouTube dei quali in via del tutto eccezionale manterrano la proprietà. Il sito di videosharing a quel punto avrà il solo compito di curarne la pubblicazione online e tutta la parte di pubblicità contestuale. Se un simile accordo fosse vero e andasse in porto potrebbe essere una svolta fondamentale nel mondo della produzione di serie A indirizzata ad internet.

Tra tutti i siti di videosharing YouTube è il più grande, il più frequentato (100 milioni di utenti mensili), ma anche il meno remunerativo (i problemi di copyright e l’incontrollabilità dello user generated content causano difficoltà nel raccogliere pubblicità a sufficienza). Ora però potrebbe diventare la destinazione principale del materiale professionale. A ciò va aggiunto che di fatto già moltissimi artisti hollywoodiani stanno producendo indipendentemente cose di varia importanza per la rete.

Tra le stelle rappresentate da William Morris ci sono Denzel Washington, Russell Crowe, J. J. Abrams, Natalie Protman, Clint Eastwood, Jackie Chan e Michael Bay. Solo tali grandi nomi mancano alla produzione per la rete perchè gli studi già si sono tutti quanti mossi creando delle divisioni incaricate di girare materiale da distribuire solo sul web. Alcuni, come la MGM, hanno anche già siglato accordi per mettere sul sito di Google interi film.

Contemporaneamente (e sembra comunque una notizia appropriata) YouTube fa sapere che ha migliorato il sistema per inserire annotazioni dentro ai video. Non solo inserirle sarà più facile, pratico e veloce, ma sarà anche più semplice rimuoverle e per gli utenti ci sarà un’opzione per disabilitarle nel caso siano troppo invadenti.