QR code per la pagina originale

Intel elimina dalla roadmap le soluzioni CPU+GPU a 45 nanometri

,

La crisi economica mondiale ha colpito anche Intel. Dopo aver anticipato una possibile perdita nel primo trimestre fiscale 2009 (dopo 21 anni di attivo), il chipmaker di Santa Clara avrebbe deciso di cancellare dalla roadmap dei processori i suoi prodotti CPU+GPU.

Havendale (settore desktop) e Auburndale (settore mobile) sono le due CPU con grafica integrata che Intel avrebbe dovuto presentare nel corso di quest’anno.

Havendale e Auburndale sono processori dual core, realizzati con processo produttivo a 45 nanometri, che oltre ad una cache L3 condivisa da 4 MB, integrano anche una GPU connessa alla CPU tramite un bus QuickPath Interface.

I processori con grafica integrata saranno posticipati al primo trimestre 2010, quando farà la comparsa il core Arandale, die-shrink a 32 nanometri di Havendale e Auburndale, dotato di un maggiore quantitativo di cache L3. Inizialmente Arandale era previsto per il quarto trimestre 2010, in contemporanea a Westmere, die-shrink della piattaforma Core i7.

Questo ritardo comunque non incide molto sui piani di sviluppo di Intel, dato che anche AMD ha rimandato il progetto Fusion addirittura al 2011.

Nel frattempo, diversi processori Core 2 Duo, Core 2 Quad, Core 2 Extreme, Pentium e Celeron verrano messi fuori produzione: in questo mese, Core 2 Quad Q9450 e Q6700, Core 2 Duo E8200, E8190, E6850, E6750, E6550, E6540, E4700 ed E4600; nel secondo trimestre, Core 2 Extreme QX9770 e QX9650, Core 2 Quad Q6600, Core 2 Duo E8300, Pentium E2200 ed E2180, Celeron E1200; nel terzo trimestre, Core 2 Duo E7200 e Pentium E2200.

Notizie su: