QR code per la pagina originale

Boys and Girls Docs, da stasera in prima visione su Bonsai

,

Arriva in Italia e in prima visione su Bonsai (canale 160 della piattaforma IPTV Alice home TV e presente anche in Web streaming su Yalp) Boys and Girls Docs, una serie di 7 documentari che parla del mondo dei teenagers tentando di coglierne quegli aspetti spesso poco affrontati dalle altre grandi produzioni dedicate al tema.

La serie è prodotta da nomi molto famosi del settore media, quali BBC, National Geographic US, Canadian Televisione (CTV), National Film Board of Canada (NFB): marchi apprezzati per la qualità delle loro produzioni, distribuite in vari mercati e tradotte in svariate lingue.

Questi i temi che verranno affrontati dai 7 documentari della serie:

  • L.A. Gang Wars – in onda stasera alle 21:00

    Un video-diario di quattro componenti di una gang dei sobborghi di Los Angeles che racconterà la loro quotidianità fatta di guerre tra bande rivali osservate da un punto di vista innovativo, cioè quello dei protagonisti di questo micro-mondo;

  • Girls don’t fight – in onda l’11/02 alle 21:00

    La storia di Jessica Rakoczy e di Lyndsay Belisle, rispettivamente campionessa del mondo pesi leggeri e campionessa di wrestling. Uno spaccato sulle difficoltà di inserirsi in un mondo da sempre considerato prettamente maschile;

  • Testosterone Boys – in onda il 18/12 alle 21.00

    Viaggio nell’ossessione di tre ragazzini smaniosi di mettere muscoli ad ogni costo, ripresi mentre sono impegnati con gli allenamenti per partecipare al Body Builder teenager 2002;

  • Teen Species – in onda il 25/02, il 4/03, e l’11/03 alle 21.00

    Tre episodi che descriveranno in maniera scientifica la fase intermedia tra l’infanzia e l’età, ovvero l’adolescenza. Una panoramica che metterà in evidenza i cambiamenti fisici e psicologici in atto in una serie di adolescenti cresciuti in diverse culture e classi sociali;

  • Carts of Darkness – in onda il 18/03 alle 21.00

    L’ultima puntata di Boys and Girls Docs, illustrerà la vita dei senza tetto di Vancouver, un percorso che consentirà di capire la quotidianità di queste persone, fatta di raccolta di bottiglie vuote per guadagnarsi un po’ di denaro e soprattutto di folli corse con i carrelli della spesa, uno “sport estremo” di cui verranno raccontati rischi ed emozioni.

Notizie su: