QR code per la pagina originale

Ragazzo disabile maltrattato dai compagni. Google sotto processo

,

Ha preso il via ieri, presso la decima Sezione penale del Tribunale di Milano, il processo che vede imputati quattro dirigenti di Google: David Carl Drummond (presidente del CdA di Google Italy SRL), George De Los Reies (membro del CdA di Google Italy), Peter Fleitcher (responsabile delle strategie per la privacy per l’Europa di Google Inc.) e Arvind Desikan (responsabile del progetto Google Video per l’Europa), difesi dagli avvocati Giuliano Pisapia e Giuseppe Vaciago.

L’accusa è quella di concorso in diffamazione e violazione della privacy, in merito ad un filmato che nel settembre 2006 venne caricato da alcuni ragazzi su Google Video, che li vedeva protagonisti di insulti e maltrattamenti ai danni di un loro giovane compagno di classe affetto da sindrome di Down.

Anche l’Associazione Vivi Down Onlus e il Comune di Milano hanno deciso di costituirsi parte civile nel procedimento giudiziario, così come previsto dalla legge nel caso in cui siano coinvolte persone disabili.

Google, dal canto suo, sostiene la propria innocenza in merito all’accaduto in quanto si dichiara solamente fornitrice del servizio di video sharing, senza assumersi la responsabilità dei contenuti pubblicati, che andrebbe a ricadere esclusivamente sugli uploader.

Notizie su: