QR code per la pagina originale

Vendite “fiacche” per i Core i7 di Intel

,

È naturale che i nuovi prodotti appena usciti sul mercato abbiano un prezzo iniziale abbastanza elevato, ma possiamo affermare che questa volta Intel è stata “sfortunata”.

I nuovi processori Core i7, presentati lo scorso mese di novembre, hanno una domanda inferiore alle previsioni a causa della crisi che ha colpito il mercato dei processori e l’economia mondiale in generale.

Il valore, in termini di prestazioni, è sicuramente alto, ma per testare tutta la potenza dei Core i7 occorre sostituire completamente il sistema (processore, scheda madre e memorie) con un notevole esborso di denaro. Molti utenti quindi preferiscono aggiornare la loro configurazione attuale acquistando un Core 2 Quad.

Per tale ragione, Intel avrebbe intenzione di presentare un nuovo modello di punta e presumibilmente ritoccare verso il basso i prezzi dei modelli già in commercio (Core i7 920, 940 e 965 EE).

Il Core i7 965 Extreme Edition lascerà il posto al Core i7 975 Extreme Edition funzionante a 3,33 GHz e basato sulla nuova revisione D0 del core Bloomfield. Come il predecessore, anche il Core i7 975 EE avrà il moltiplicatore sbloccato, consentendo agli overclockers di raggiungere valori elevati di frequenza.

Non sono ancora noti i nuovi prezzi di commercializzazione, né la data di disponibilità del Core i7 975.

Notizie su: