QR code per la pagina originale

Yahoo lancia Search Pad per gli appunti online

Il famoso motore di ricerca ha da poco rilasciato Search Pad, un nuovo servizio per prendere appunti e mantenere organizzate le proprie ricerche online. Il sistema, in fase di test, consente anche di salvare i contenuti ricercati e di condividerli online

,

Intenzionato a recuperare quote di mercato, specialmente nei confronti dell’eterno concorrente Google, il motore di ricerca Yahoo ha da poco rilasciato Search Pad, un nuovo servizio per semplificare la raccolta di informazioni sulle pagine Web. La nuova funzione, che ricorda in parte il dismesso servizio Notebook di Mountain View, è al momento attiva per un numero limitato di utenti, ma dovrebbe entrare a pieno regime nel corso dei prossimi mesi.

Compiere una ricerca online comporta spesso la necessità di prendere appunti e copiare contenuti dalle pagine web visitate. Alcuni utenti ricopiano le informazioni maggiormente interessanti in un editor di testo o in un messaggio email, mentre altri ancora preferiscono aprire un tab del loro browser per ogni pagina visitata e ritenuta maggiormente interessante. Con Search Pad, gli sviluppatori di Sunnyvale hanno provato a semplificare queste macchinose procedure, fornendo uno strumento per prendere appunti all’interno del browser contestualmente alla navigazione.

Analizzando le query inserite dall’utente, un algoritmo valuta la presenza di una ricerca complessa, proponendo in tal caso la creazione di un documento in Search Pad per prendere appunti sulle pagine visitate. All’interno del blocco note fornito da Yahoo vengono automaticamente inseriti i contenuti già visualizzati dall’utente, che a sua volta potrà aggiungerne di nuovi con un semplice copia/incolla. Quando un testo copiato da una pagina web viene inserito in Search Pad, il sistema provvede automaticamente a ricercare la fonte del contenuto appena incollato fornendone il link. Il tutto avviene all’interno della pagina dei risultati di Yahoo e non richiede l’apertura di altre finestre o tab del browser.

Terminato l’editing, il documento creato con Search Pad può essere salvato online sul proprio account Yahoo, così da poter essere richiamato in un secondo momento. Gli appunti salvati sul motore di ricerca possono essere anche condivisi con altri contatti attraverso l’invio di un messaggio di posta elettronica, mentre al momento non sembrano essere attive soluzioni maggiormente avanzate per rendere partecipative le ricerche online.

Nonostante sia ancora da affinare, il nuovo servizio di Yahoo appare molto promettente e in grado di suscitare una maggiore attrazione nei confronti di quegli utenti alla ricerca di un sistema semplice, ma allo stesso tempo affidabile, per prendere appunti durante le loro ricerche online. Search Pad potrebbe incentivare un maggiore utilizzo del motore di ricerca di Sunnyvale, ma difficilmente sarà in grado di modificare gli attuali equilibri nel competitivo campo delle ricerche online. Nel mese di dicembre Yahoo ha perso circa il 3% della sua quota di mercato rispetto al 2007, portandosi al 18%. Un risultato ben distante dal 72% del leader Google.

Notizie su: