QR code per la pagina originale

Google Sync sbarca su Windows Mobile e iPhone

,

Google ha reso disponibile il suo servizio di sincronizzazione Google Sync per le piattaforme Windows Mobile, iPhone e per tutti i dispositivi che utilizzino SyncML. La sincronizzazione prevede, almeno per ora, solo il calendario e i contatti e “viaggia” grazie al protocollo utilizzato da Microsoft Exchange.

Per utilizzare il protocollo Exchange, infatti, Google ha acquistato le licenze necessarie direttamente da Microsoft. Non è escluso che in futuro possa utilizzare lo stesso sistema per offrire un servizio email in modalità “push”. È curioso come l’accordo tra Google e Microsoft escluda preventivamente l’utilizzo del protocollo per offrire servizi di sincronizzazione su Android.

Google Sync è indicato come un servizio “Beta” e per ora ci sono ancora alcune limitazioni di carattere tecnico, soprattutto quando si cerca di sincronizzare numerosi calendari e rubriche provenienti da diversi indirizzi email.

Per sincronizzare i propri contatti e calendari Google con il proprio telefonino è sufficiente puntare il browser alla pagina dedicata a Google Sync, e da lì scegliere la propria piattaforma (il servizio è offerto da tempo anche su Nokia e BlackBerry). Occorre ricordarsi di fare un backup dei propri dati: il servizio alla prima sincronizzazione cancellerà infatti tutti i contatti e i calendari dal telefono, copiandovi sopra quelli memorizzati dai corrispondenti account Google.

Notizie su: