QR code per la pagina originale

EA delude, risultati peggiori del previsto

,

Che la crisi internazionale non dovesse giovare a Electronic Arts, e alle altre compagnie del settore videoludico, è ben noto. Ma i dati che la società ha diramato sull’ultimo trimestre dell’anno solare vanno al di là delle attese.

EA ha infatti conseguito una perdita trimestrale pari a 641 milioni di dollari, o due dollari per azione, contro una perdita limitata a 33 milioni di dollari, o 10 centesimi per azione, durante lo stesso periodo del 2007.

In crescita i ricavi, incrementati del 10% a 1,65 miliardi di dollari, ma comunque al di sotto delle aspettative degli analisti.

Nel giorno dell’annuncio dei dati trimestrali, le azioni EA hanno tuttavia chiuso col segno positivo, dando una chiara indicazione alla Borsa.

Gli investitori, infatti, hanno a quanto pare voluto confermare la fiducia nella società, impegnata nell’applicazione di un ambizioso piano di riduzione dei costi che dovrebbe riportare l’azienda a un pronto riscatto sul fronte dei dati economico reddituali.

Notizie su: