QR code per la pagina originale

Navigare navigando: arriva la banda larga sulle navi dell’Oceano Pacifico

,

Il titolo sembra un gioco di parole ma un accordo tra “KVH industries” e “ViaSat” permetterà di estendere la copertura della banda larga nell’Oceano Pacifico permettendo alle navi che transitano nelle zone coperte di usufruire dei servizi Web e VoIP.

L’obiettivo è quello di offrire in tutto il mondo connessioni a banda larga a prezzi concorrenziali servendo zone altrimenti non raggiungibili da sistemi d’accesso “tradizionali”.

Il servizio potrà incrementare la sicurezza della navigazione e rendere più efficienti le operazioni. Un altro scopo è quello di rafforzare la competitività commerciale contribuendo a migliorare la qualità della vita e il morale degli equipaggi.


KVH aspira a portare i servizi gia presenti (televisione digitale, comunicazioni, servizi Internet) su terra in quelle zone dove questi ultimi non arrivano.

Le nuove zone di copertura comprendono la costa est dell’Alaska, le coste occidentali del Canada e degli Stati Uniti, le Hawaii estendendosi fino all’Asia.

Il tutto avviene mediante una connessione satellitare utilizzando il range di frequenze tra i 10.700 e i 12.750 Ghz denominato “banda Ku”. Il servizio, che è offerto anche con tariffe flat, prevede un ampiezza di banda pari a 512 Kbps in upload e 2 Mbit/s in download.

L’apparato di connessione denominato “KVH TracPhone V7”, rispetto alle tradizionali antenne, è più leggero del 75% e occupa l’ 85% in meno del loro volume.

Grazie a queste dimensioni è possibile installarlo non solo su grandi navi ma anche su imbarcazioni come yacht e barche da pesca.

Notizie su: