QR code per la pagina originale

Come condividere una rete tra un PC e un Mac

,

Il grande successo dei prodotti Apple ha determinato un aumento dell’utilizzo di sistemi operativi Mac anche tra le mura domestiche, fino a poco tempo fa predominio assoluto da parte di Microsoft.

Per molti però il passaggio da Windows a Mac non è affatto indolore.

Uno dei più grandi problemi che si possono incontrare nel passaggio è l’utilizzo e la creazione di reti lan atte a scambiare file tra i PC.

Tutti oramai posseggono uno o più computer e dunque il poter trasferire file tra di loro attraverso la rete lan è cosa normale. La domanda che a questo punto sorge spontanea è: come fare se uno dei computer è un Mac?

Spesso gli utenti comuni mostrano problemi a realizzare una normale rete condivisa casalinga, figuriamoci se aumentiamo la difficoltà proponendo di implementare una condivisione di file in una rete mista PC/Mac.

Ci sarebbero tutti i presupposti per “perdere la testa” e rinunciare, ma adesso vedremo come invece è molto facile realizzare una rete mista con un computer Apple.

Andiamo prima a configurare le due reti in modo che possano dialogare tra loro.

Se i computer saranno in rete, vuol dire che o sono collegati tra loro dietro ad un router/switch o collegati direttamente tramite cavo lan incrociato.

Configuriamo dunque la rete.

  • Sul computer Windows e sul computer Mac a livello Tcp/Ip, gli ip di rete dovranno appartenere alla stessa classe, e avere la stessa Subnet Mask. Il gateway e i dns pure se questa rete è collegata anche ad Internet;
  • La configurazione del “Gruppo di Lavoro” qui è semplificata perché non è affatto obbligatoria, salvo per configurazioni particolari;

Ma non finisce qui perché i computer Mac devono avviare anche il server di condivisione e per fare questo andiamo su “Preferenze di Sistema-Condivisione”. Li potremo secegliere cosa condividere (file, cartelle, Internet… ). È molto importante però cliccare su “Opzioni” e da li attivare la “condivisione mediante “SMB”.”

Fatto questo, il più è fatto, su Windows non ci rimarrà che scegliere le cartelle da condividere (selezionare la cartella, pulsante di destra, poi condivisione dal menu che appare) e a quel punto saremo pronti.

Da Windows accedere al Mac è facile, perché basta aprire il menu di rete e visualizzare i computer connessi. Da sottolineare che l’identificazione del computer Mac è un po’ lenta soprattutto la prima volta.

A quel punto si procede come da manuale e sarà possibile accedere e visualizzare i file condivisi.

Da Mac la cosa è ancora più banale.

Dal “Finder” è sufficiente cliccare su “Vai-Connessione al server” e li digitare “smb://ip-locale-del-pc”.

A quel punto potremo accedere in ogni momento alle risorse del PC Windows Condiviso.

Purtroppo sui Mac la visualizzazione dei computer collegati in Lan è un po’ problematica e non sempre funziona e quindi questo passaggio manuale è fondamentalmente obbligatorio.

Notizie su: