QR code per la pagina originale

Accesso alla larga banda: classificazione delle tecnologie

,

Al giorno d’oggi esiste una gamma così vasta di tecnologie di accesso a larga banda che spesso si finisce col fare confusione: accade, magari, che la stessa tecnologia venga chiamata con nomi diversi o che lo stesso nome venga erroneamente usato per indicare tecnologie diverse.

L’obbiettivo di questo post è di mettere un po’ d’ordine attraverso una classificazione il più possibile semplice, ma completa. La classificazione è fatta discriminando tra tecnologie fisse e mobili e tra tecnologie via cavo e wireless.

Per ogni tecnologia vengono riportate le principali caratteristiche e le velocità di riferimento; come sempre, quando si parla di velocità di connessione, si tratta di velocità indicative che possono discostarsi da quelle che sperimentiamo nella realtà di tutti i giorni.

Partiamo dalle tecnologie fisse, suddivise tra trasmissione via cavo e wireless.

Tecnologie fisse via cavo:

  • Dial up: tecnologia a commutazione di circuito su doppino; velocità fino a 56kbps (uplink/downlink);
  • ISDN: tecnologia a commutazione di circuito su doppino basata su una doppia linea telefonica; velocità fino a 128 kbps up/down;
  • ADSL: tecnologia a commutazione di pacchetto in tecnica OFDM; velocità fino a 7 Mbps in downlink e 800 kbps in uplink;
  • ADSL2: versione più performante di ADSL; velocità fino a 8 Mbps in downlink e 1 Mbps in uplink;
  • ADSL2+: tecnologia a commutazione di pacchetto in tecnica OFDM con estensione della banda utilizzata per il downstream; velocità fino a 24 Mbps in downlink e 1 Mbps in uplink;
  • VDSL: tecnologia a commutazione di pacchetto in tecnica OFDM con estensione delle bande downstream e upstream; velocità fino a 100 Mbps uplink/downlink;

Tecnologie fisse wireless:

  • WiMax (fisso): tecnologia a commutazione di pacchetto basata su tecnica OFDM; velocità fino a 70 Mbps uplink/downlink (teorici);

Tecnologie mobili:

  • HSCSD: tecnologia dati a commutazione di circuito per la telefonia di seconda generazione (2G) basata su tecnica TDMA (multiplazione a divisione di tempo); velocità fino a 38.4 kbps uplink/downlink;
  • GPRS: tecnologia dati a commutazione di pacchetto per la telefonia di seconda generazione; velocità fino a 80 kbps in downlink e 20 kbps in uplink;
  • EDGE: evoluzione della tecnologia GPRS; velocità fino a 250 kbps in downlink e 60 kbps in uplink;
  • UMTS: tecnologia dati a commutazione di pacchetto per la telefonia di terza generazione (3G) basata su tecnica CDMA (multiplazione a divisione di codice); velocità fino a 300 kbps uplink/downlink;
  • HSPA: evoluzione della tecnologia UMTS; velocità in downlink fino a 4 Mbps e 2 Mbps in uplink;
  • HSPA+ (o E-HSPA o I-HSPA): evoluzione delle tecnologie HSPA; velocità oltre i 5 Mbps in downlink e i 3 Mbps in uplink;
  • LTE: tecnologia dati per la telefonia di quarta generazione (4G) basata su tecnica OFDMA; velocità oltre i 10 Mbps in downlink e i 5 Mbps in uplink;

Notizie su: