QR code per la pagina originale

Patch, il giornalismo locale in salsa Google

Patch è un progetto che tenta di rilanciare il giornalismo locale basando sulla rete, sulla mobilità e sulla geolocalizzazione i propri cardini. Google ha più di un legame con il progetto e potrebbe divenirne il braccio armato per l'advertising

,

Il suo nome è Patch ed affonda le radici nella cultura d’impresa propria di Google. Arriva proprio dagli uffici di Mountain View, infatti, buona parte del team che sta dietro la nuova start-up che si ripromette di creare una nuova forma di informazione locale che potrebbe dare una forte scossa tanto al mondo dell’informazione quanto (soprattutto) a quello dell’advertising.

Patch è un progetto che nasce dagli investimenti del Polar Capital Group, e che non avrebbe al momento alcun cordone ombelicale diretto con Google. A capo del Polar Capital Group, però, v’è un nome di grande importanza proprio presso Google: Tim Armstrong, responsabile dell’advertising per tutta l’area nordamericana e dell’America Latina. L’idea di fondo è quella di una congrega “liquida” di professionisti che portino l’informazione in rete aggregando i contenuti attorno ad riferimento georeferenziato. L’informazione, pertanto, non viene aggregata in grandi giornali, ma restituita soltanto in base all’area di interesse. Trattasi, per sommi tratti, di una sovrapposizione alla microeditoria giornalistica locale, con la Rete a fare da accelerante e da moltiplicatore di opportunità per raggiungere una nuova dimensione editoriale.

Al momento il team è composto esclusivamente da ingegneri ed esperti di advertising, a dimostrazione del fatto che il progetto è anzitutto un qualcosa che cerca di costruire un business. L’aspetto editoriale verrà soltanto in una seconda fase, coinvolgendo quanti si renderanno disponibili per essere il braccio armato di “Patch” sul territorio. Le argomentazioni previste sono le più disparate: news, eventi, fotografie, filmati, business locali, meteo, dibattiti, volontariato, associazioni, annunci e tutto ciò che possa interessare l’utenza presente in loco (tanto il residente quanto il turista, tanto il pendolare quanto il passante).