QR code per la pagina originale

Quando un gigante va contromano…

,

Vignetta sull'acquisizione di Yahoo da parte di Microsoft

…c’è da aver paura. Non tanto per i rischi di collisione, ma per i soli effetti generati dallo spostamento d’aria (e di miliardi).

Parlo ovviamente di Microsoft e del progetto che prevede l’apertura di una catena di negozi brandizzati. Non si sa né dove né quando, ma si sa che avverrà.

“Negozi” fa rima con infrastrutture, che a loro volta fanno rima con costi fissi.

Forse, diranno i denigratori della multinazionale di Gates, Microsoft negli anni ha capito che da Apple c’è solo da imparare. Quindi visto che Apple ha aperto 200 megastore worldwide, bisogna attrezzarsi perché evidentemente è la scelta giusta.

Nel mondo che segue tutta un’altra direzione, nel mondo della connessione globale e dell’ecommerce alla portata di tutti, questa operazione mi spaventa non poco.

Forse Microsoft vuole contribuire alla crisi, mandando in fumo miliardi di dollari e assumendo migliaia di lavoratori da lasciare a casa dopo pochi mesi, come accadde a San Francisco

Battute a parte, secondo voi che valenza ha dal punto di vista del marketing questa operazione?

Notizie su: