QR code per la pagina originale

Arriva Safari 4, l’amico degli standard

Apple ha da poco rilasciato la versione beta di Safari 4. Il nuovo browser apporta numerose velocità dal punto di vista della grafica e un motore 4,2 volte più veloce per JavaScript, rispetto all'edizione precedente. Safari 4 ha superato pienamente Acid3

,

Importanti novità per Safari, il browser sviluppato da Apple. La società di Cupertino ha da poco messo a disposizione la quarta edizione del suo famoso applicativo per la navigazione online. Il programma, disponibile sia per Mac che per Windows, è al momento in fase di beta test e racchiude un’ampia serie di novità, principalmente improntate a rendere più rapida l’elaborazione delle pagine e supportare i nuovi standard del Web.

Stando alle informazioni fornite da Apple, infatti, il nuovo Safari è in grado di gestire JavaScript 4,2 volte più velocemente rispetto alla versione 3 dell’applicativo. Una rapidità di elaborazione considerevole, specie se confrontata con le prestazioni degli altri principali competitor del mercato dei browser. Secondo gli sviluppatori di Cupertino, infatti, Safari 4 elabora le stringhe di codice JavaScript fino a 30 volte più velocemente rispetto a Internet Explorer 7 e almeno tre volte più velocemente di Firefox 3. «Apple ha creato Safari per portare innovazione, velocità e gli standard open nei browser Internet e oggi fa un ulteriore passo in avanti. Safari 4 è il browser più veloce ed efficiente per Mac e Windows, con una eccezionale integrazione di HTML 5 e CSS 3, standard Internet che abilitano la futura generazione di applicazioni web interattive» ha dichiarato Philip Schiller, vice presidente per il marketing su scala globale di Apple.

Cover Flow in Safari 4

Cover Flow in Safari

Le novità da subito visibili all’apertura del nuovo browser interessano l’impostazione grafica e la gestione dei contenuti. Inserendosi nel solco già tracciato da Opera, e successivamente da Chrome, gli sviluppatori di Cupertino hanno inserito in Safari 4 la funzione “Top Sites” per visualizzare le pagine visitate più frequentemente in una pratica pagina di anteprima disponibile all’apertura dell’applicativo. Con un semplice clic si può accedere rapidamente ai contenuti maggiormente consultati online, senza dover necessariamente inserire preventivamente le pagine tra i preferiti.

Notizie su: