QR code per la pagina originale

Chiamare low-cost con l’iPod Touch, grazie JaJah

,

Sembra fatta, dopo l’annuncio, la piattaforma VoIP JaJah è in procinto di rilasciare il proprio applicativo per l’iPod Touch.

Cosa succederà al sempre più smanettato iPod? Come già successo con l’intervento di altre piattaforme, l’iPod di seconda generazione diventerà un telefono vero e proprio, con cui fare chiamate e mandare SMS a tariffe low-cost. Il tutto grazie al microfono, a un numero di telefono unico fornito da JaJah, a una tariffa per il servizio, che dovrebbe essere lo stesso applicato agli altri dispositivi (circa 3,4 centesimi al minuto per l’Europa), e ovviamente alla tecnologia VoIP.

Jajah consente l’utilizzo del VoIP in 200 paesi grazie alla sola immissione dei due numeri da mettere in contatto: il nostro e quello della persona da chiamare.

All’orizzonte, c’è la possibilità che Jajah possa diventare un concorrente potenziale per i servizi gestiti da operatori di telefonia mobile. Entrare nell’universo della mela significa poter contare su milioni di giovani possessori di iPod, che hanno l’abitudine di orbitare intorno a WiFi Spot, da quelli universitari, a quelli forniti dai luoghi di socializzazione da loro frequentati. Ma il dubbio più grande, visto il mercato più vibrante che occupa in questo momento, è se e quando toccherà all’iPhone?

Ma non finisce qui, oltre ad Apple, JaJah sta per annunciare nuovi accordi, servizi e applicativi.

Notizie su: