QR code per la pagina originale

I nuovi browser per mobile descritti da Menneisyys

,

Tra gli ultimi aggiornamenti alle bibbie di Menneisyys, compare quello che riguarda il panorama dei browser per dispositivi mobili dopo gli annunci e le anticipazioni dal Mobile World Congress, che va ad aggiungersi al precedente roundup di inizio anno.

Opera Turbo: il nuovo coniglio tirato fuori dal cappello dalla software house norvegese può essere visto come una versione più performante del loro transcoder, ma che passa contestualmente di mano e deve essere gestito direttamente dalle compagnie telefoniche, e non più da Opera stessa.

Opera Mobile: la nuova beta del browser per Windows Mobile integra nativamente il supporto a Gears for mobile. Speriamo ora nell’utilizzo sempre più esteso di queste librerie da parte dei siti.

Bolt: nato dalle ceneri di ThunderHawk, un browser che conobbe l’apice del successo ai tempi di Windows Mobile 2003, oggi Bolt funziona anche su Symbian S60 e Blackberry. Anch’esso usa la tecnica del transcoding automatico delle pagine, permettendo di visionare i contenuti in Flash come quelli presenti su YouTube, seppur in file 3GP di bassa qualità.

Skyfire: browser per Windows Mobile, nelle ultime versioni la compatibilità è stata estesa agli schermi WVGA (800*480) e WQVGA (400*240) e è stata introdotta una bacheca dove vengono aggregati i contenuti provenienti da Facebook, Twitter, canali RSS e altre fonti. Disponibile anche per i telefoni Nokia serie N.

Fennec: l’atteso software della Mozilla Foundation e fratello minore di Firefox, purtroppo non lascia molte possibilità a chi vorrebbe provarlo in anteprima. Dopo la beta per l’HTC Touch Pro, non sono state rilasciate ulteriori demo al MWC.

Notizie su: