QR code per la pagina originale

DLNA e HANA: comparazione e coesistenza dei diversi standard per reti domestiche – Parte II

,

Continuando qunto detto nel precedente su post su DLNA e HANA, una differenza sostanziale tra i due standard deriva dal modo in cui i PC e le TV spostano i dati tra dispositivi. Il modo di operare del PC è quello di ricevere un file da una sorgente, come Internet, CD o DVD, quindi processarlo o trasferirlo verso un altro dispositivo quale una stampante o un lettore MP3.

Il televisore funziona in streaming in tempo reale. Comunque il segnale sia trasmesso, in maniera wireless, via cavo, satellite, da un lettore DVD o un PVR, il televisore riceve in maniera ininterrotta, in tempo reale, un flusso di bit; qualsiasi interruzione del flusso provocherebbe un break nella visualizzazione o nell’audio.

Un’altra differenza è nel campo della sicurezza. Siamo tutti consapevoli dei problemi di sicurezza di cui soffrono i PC, non ultimi i virus e gli hacker. I sistemi operativi e gli altri software sono costantemente aggiornati per ripristinare bachi di sicurezza. Le potenziali capacità di consentire furti di contenuti o permettere copie illegali è una delle principali preoccupazioni per i proprietari dei copyright dei contenuti che tentano di proteggere i loro prodotti.

Proteggere il contenuto in un ambiente PC è estremamente difficile e spesso porta con sé numerose restrizioni sull’utilizzo di essi. Il risultato finale è stato, per la maggior parte dei produttori hardware e dei fornitori di contenuti, di utilizzare soluzioni proprietarie che funzionino solo sulla propria piattaforma, come Apple TV, TiVo, e NetFlix. Su sistemi chiusi, come televisori, lettori DVD, o un set top box, la protezione dei contenuti è invece molto più facile rispetto ad un ambiente PC.

Infine, nel variegato mondo de software e degli aggiornamenti firmware, i consumatori non sono mai sicuri che due dispositivi possano lavorare insieme. Anche se sono compatibili, possono sorgere problemi, a causa delle mutevoli configurazioni del software e del dispositivo.

Per contro, l’utenza del mondo della televisione, può essere relativamente certa che se qualcosa non funziona, non è una incompatibilità o un problema software, ma una questione di corretto collegamento o di controllo dei dispositivi.

Avendo quindi una minore complessità di problemi nel campo della TV, HANA è stata in grado di concentrare i propri sforzi sulla creazione di una soluzione standard data da una connessione di rete (FireWire – conosciuta anche come IEEE 1394), un telecomando e una interfaccia utente coerente.

Si è creato in tal modo il punto di partenza (PC verso TV) che definisce i problemi che HANA e DLNA si sono incaricati di risolvere.