QR code per la pagina originale

Infinite canvas: i webcomics secondo Microsoft

,

Infinite canvas è una nuova tecnologia sviluppata dai Live Labs Microsoft che è passata inosservata, nonostante abbia un ottimo potenziale. L’autore di questa applicazione, sviluppata in Javascript, è Ian Gilman. Lo scopo è rivoluzionare il modo in cui vengono creati e letti i fumetti sul Web, scardinando il classico sistema a “riquadri”.

Sul sito ufficiale Live Labs viene riportato:

Infinite canvas ha cominciato a decollare quando Neil Gaiman (che Ian descrive come “come una delle divinità del mondo sci-fi/fantasy) ha annunciato un’opera che ha creato chiamata “The Day The Saucers Came”.

Il progetto sfrutta la tecnologia Microsoft Deep Zoom, che permette di zoomare senza rallentamenti a prescindere dalla dimensione dello schermo, dalla banda della proprio rete, o dalla complessità delle immagini che si stanno guardando. La cosa “rivoluzionaria” è che i fumetti non sono più costretti in dei riquadri all’interno della pagina, ma la storia si sviluppa come una sorta di percorso. In questo modo si perde il concetto di pagina e si può tornare indietro o andare avanti velocemente semplicemente trascinando.

Sul Web ormai ci sono moltissimi siti che hanno abbracciato l’idea del webcomic, tra i più famosi ci sono xkcd, penny arcade e qwantz.

Probabilmente gli autori di questi webcomics non passeranno tanto facilmente ad Infinite Canvas, ma è già possibile, tramite l’homepage del progetto, leggere qualche fumetto che è stato creato utilizzando questa nuova tecnologia. Per coloro che vogliano dar sfogo alla propria vena artistica è possibile sin da ora creare nuove storie, sempre tenendo a mente però che il progetto è ancora in fase Alpha.

Notizie su: