QR code per la pagina originale

Mac OS X 10.5.7 supporterà i processori Nehalem e non solo

,

Come abbiamo detto sarà disponibile un nuovo aggiornamento per Leopard, che raggiungerà quindi la versione 10.5.7: la build 9J22 è già stata rilasciata agli sviluppatori, invitandoli ad incentrare i loro test su ben 20 aree di interesse.

A quanto pare, chi ha potuto testare la nuova build, ha segnalato qualcosa come 70 cambiamenti, molti dei quali relativi alla sincronizzazione e a migliorie riguardanti le connessioni di rete; per migliorare le prestazioni, sembra anche che Apple abbia operato su alcune preferenze e widget e, naturalmente, ha risolto diversi problemi (relativi a Safari e alla gestione delle immagini RAW).

Giunge invece da AppleIsider l’ultima novità, relativa a questo prossimo aggiornamento: con questo update, Mac OS X supporterà nativamente i Nehalem, i nuovi processori di Intel pensati per Web server, ma anche per computer desktop ad elevate prestazioni.

Questa scoperta fa pensare che Apple sia ormai in procinto di aggiornare i suoi computer e, in particolare i Mac Pro, che ormai non vengono modificati ormai da un anno e ben si presterebbero ad ospitare in nuovi processori; a parziale supporto di questa tesi, anche un altro rumor, lanciato da MyAppleGuide, che sta diventando piuttosto insistente nelle ultime ore: Apple starebbe programmando un evento per il prossimo 24 marzo, durante il quale verrebbero presentati gli aggiornamenti di tutta la gamma desktop, ovvero Mac mini, iMac con nuovi chipset nVidia e, naturalmente, Mac Pro.

Sempre AppleInsider, rivela un altro particolare emerso dallo studio della nuova build di Leopard: la presenza di driver aggiornati per le schede video ATI e, a quanto pare, supporta le Radeon HD 4850 e 4870, schede caratterizzate da frequenze di 625 MHz (core), 2000 MHz (memoria) per la Radeon HD 4850 e di 750 MHz e 3600 MHz (GDDR5) per la 4870.

Queste le notizie disponibili fino ad ora… solo il tempo ci dirà se hanno puntato nella giusta direzione: io scommetto su un immediato aggiornamento dei Mac Pro voi, invece, cosa vi aspettate dall’immediato futuro?

Notizie su: