QR code per la pagina originale

YouTube si accorda con Sony Music

,

Nuova tappa importante per YouTube nel tentativo di prevenire i problemi di copyright che affliggono molti dei suoi contenuti. La piattaforma video più famosa del mondo ha infatti annunciato, di aver firmato il rinnovo di un accordo con Sony Music, una delle 4 major musicali più importanti del mondo. Fra i tanti artisti che potranno ufficialmente rimanere con i propri video musicali su YouTube si notano Beyonce e Avril Lavrigne.

YouTube potrà così diffondere i video degli artisti sotto contratto con la famosa etichetta giapponese. In campo musicale, il portale di videosharing poteva già vantare degli accordi simili con altri importanti soggetti come Universal ed EMI.

In questo e in altri settori, YouTube sta cercando di moltiplicare gli accordi sia negli Stati Uniti che in Europa, e i suoi dirigenti sono riusciti a raggiungere delle intese con colossi come Endemol o AFP. Nello stesso tempo, il portale video più famoso al mondo ha rafforzato gli strumenti per prevenire l’upload di contenuti protetti da copyright (arrivando persino ad escluderne l’audio). YouTube, ormai universale servizio di condivisione video, ha superato da qualche mese la soglia dei 100 milioni di utenti secondo quanto rivelato dalle statistiche di comScore. E sembra ovvio che con tali numeri, l’apparire di video illegali sia all’ordine del gioco.

Proprio per questo la sfida è difficile, e i processi per violazione di diritti d’autore restano ancora numerosi. Ricordiamo che nel luglio scorso il gruppo Mediaset richiese a YouTube ben 500 milioni di euro di risarcimento, ritenendo che il servizio ospitasse illegalmente migliaia di video tratti dai suoi programmi. Negli Stati Uniti è stato il gigante dei mass media Viacom (Paramount, MTV…) a citarlo in giudizio sempre per gli stessi motivi, richiedendo la somma di 1 miliardo di dollari. In Francia, infine, è stata la rete TV TF1 ad aver attaccato il sito YouTube per “falsificazione, concorrenza sleale e parassitismo”.

Notizie su: