QR code per la pagina originale

Apps Status Dashboard per monitorare i servizi Google

,

Qualche giorno dopo il guasto di GMail, Google cerca di trovare dei rimedi affinché eventuali problemi futuri siano più facilmente prevedibili o quantomeno controllabili, e lo fa da par suo annunciando un nuovo applicativo per i suoi utenti: Google Apps Status Dashboard.

Il principio è semplice: questo applicativo osserverà in un colpo tutti i servizi online di Google e consentirà così di capire incidenti, rallentamenti o guasti.

La maggior parte delle applicazioni presenti in Google Apps saranno “sorvegliate”: GMail, Calendar, Talk, Docs List, Documents, Spreadsheets, Presentation, Sites, Google Video for Business e Admin Control Panel. In caso di problemi con uno di questi servizi Google, sarà possibile controllare la Google Apps Status Dashboard per verificare se si tratta di un problema di Google oppure di un problema di altro genere (provider locale, connessione Internet internazionale ecc).

La pagina riporterà le informazioni degli ultimi 12 giorni, così che il servizio possa diventare anche una miniera utile per l’uptime di ciascun servizio e probabilmente un riferimento di affidabilità per gli altri fornitori.

Il gruppo di Mountain View vuole così mostrare che si preoccupa della qualità del servizio delle sue applicazioni professionali. Oltre un milione di imprese hanno sottoscritto Google Apps e l’incidente a Gmail potrebbe far dubitare sulla qualità del servizio di Google nel settore professionale, anche se il problema è durato soltanto alcune ore. Qualità del servizio infatti in ambito professionale significa non solo funzionalità, ma ache e soprattutto disponibilità certa in ogni istante (o quantomeno con downtime programmati e ben noti in anticipo).

Con il lancio di Google Apps Status Dashboard, Google spera dunque di rassicurare e fidelizzare i suoi clienti professionali, una fonte di reddito che la ditta cercherà costantemente di sviluppare in futuro.

Notizie su: