QR code per la pagina originale

Installiamo e configuriamo Askozia

,

In un post precedente è stato presentato il centralino IP embedded Open Source Askozia.

Oggi vediamo una installazione di base per effettuare i nostri test con questo software VoIP. Innanzitutto occorre scaricare la iso dal sito askozia.com, facciamo partire la nostra macchina direttamente dal CD su cui abbiamo masterizzato la iso scaricata. Per chi non ha hardware a disposizione è possibile utilizzare anche una macchina virtuale.

Dopo aver terminato la fase di boot verrà presentato un menù per le configurazioni di base, da questo menù è possibile accedere anche all’interfaccia CLI di Asterisk.

Per la gestione e la configurazione del centralino è possibile utilizzare l’interfaccia Web che è reperibile via http:
http://IPSERVER

Il nome utente e la password di default per accedere sono rispettivamente:
nome utente: admin
password: askozia

è possibile cambiarli attraverso attraverso l’interfaccia Web.

L’interfaccia grafica è semplice ma abbastanza completa. La prima cosa che si potrebbe fare è, attraverso General Setup, scegliere la lingua italiana su webGUIlanguage, dopo aver salvato le impostazioni ci troveremo con l’interfaccia in italiano. In questa voce di menù è possibile modificare anche nome utente e password per l’accesso all’interfaccia Web.

Nel menù profili possiamo configurare il provider VoIP con la voce “Operatori telefonci”: selezionando la voce è possibile scegliere il protocollo che utilizza il provider (SIP, IAX, ISDN, Analogico), scegliamo SIP e inseriamo:

  • Nome: solo una descrizione;
  • Numero pubblico;
  • Schema di selezione: qui è possibile definire il pattern-matching (di cui abbiamo già parlato in un articolo precedente) per le chiamate in uscita;
  • Nome utente e password per definire l’account;
  • Identificativo del chiamante (Caller ID);
  • Lingua per questo canale;
  • Interno(i) in ingresso: qui è possibile definire la destinazione delle chiamate in ingresso su questa linea, cioè gli interni su cui “dirottare” le chiamate in arrivo.

Notizie su: