QR code per la pagina originale

Tiscali in difficoltà, crolla in borsa la fiducia degli investitori

,

Arrivano pessime notizie per Tiscali. Questa volta non si tratta di un guasto o di un attacco hacker ma di qualcosa di molto più grave. Come sapete, Tiscali da mesi è in vendita, ne abbiamo parlato più volte anche qui. Molti sembravano a suo tempo gli interessati tra cui, in primis, Vodafone.

Tuttavia Tiscali ha sempre rimandato la decisione finale, come se la vendita del gruppo non fosse una priorità. Eppure i bilanci in negativo raccontavano una diversa storia, e infatti poco tempo fa arrivò la notizia che il gruppo sardo stava trattando con BskyB per la vendita di Tiscali Uk.

Ma a causa probabilmente della crisi economica, tutte le trattative ufficiali o ufficiose si sono concluse negativamente e Tiscali è rimasta senza acquirenti.

Il provider ha infatti inviato al mercato una nota, ufficializzando la cessazione di ogni trattativa per la vendita dell’azienda.

A questo punto la situazione si fa molto ma molto difficile. Tiscali dovrà predisporre un nuovo piano industriale e soprattutto far fronte ai suoi debiti che sono davvero molto elevati.

Sul capitolo economico, la situazione è ancora più delicata, infatti Tiscali avrebbe chiesto alle banche un periodo di “moratoria”, cioè di poter sospendere per un certo lasso di mesi il pagamento degli interessi, delle quote capitali…

La notizia non ha fatto certamente felice gli investitori che vedono aggravarsi la posizione di Tiscali, tant’è che il titolo in borsa perde oltre il 40% arrivando ai suoi minimi storici.

Una brutta situazione da cui speriamo il provider italiano possa prontamente risollevarsi.

Notizie su: