QR code per la pagina originale

La nascita e il futuro del multitouch a Cupertino

,

Grazie ad un articolo apparso su Mac rumor possiamo ricostruire una breve cronistoria riguardante la nascita del multitouch utilizzato da Apple.

Gli odierni iPhone e iPod Touch sono figli di una tecnologia inventata e prodotta da Wayne Westerman e John Elias, che nel 1998 fondarono FingerWorks, un’azienda che fece del multitouch il proprio business, creando periferiche basate su questa innovativa concezione.

Quando nel 2005 Apple acquistò FingerWorks, Wayne Westerman venne assunto a Cupertino e incaricato di continuare i suoi studi relativamente il multitouch, al fine di creare prodotti che facessero di questa tecnologia il proprio punto di forza.

Come ben sappiamo, questa lungimiranza premiò Apple, il successo dei prodotti multitouch di Cupertino è universalmente riconosciuto e il merito di questo clamore è da attribuirsi in massima parte alle idee di Westerman ed Elias che, percorrendo i tempi, intuirono e misero a punto i primi prodotti sfruttanti questa tecnologia.

Ma cosa spinse i due ingegneri a cimentarsi nella realizzazione di qualcosa di tanto avveniristico? Da un’intervista rilasciata da Westerman, nell’ottobre 2008, si evince che il merito della nascita del multitouch è da attribuirsi in eguale misura sia all’intenzione dei due inventori di creare delle periferiche il cui utilizzo fosse tanto stimolante quanto suonare un piano, sia ad un infiammazione dei tendini che rendeva piuttosto arduo il lavoro di Westerman con tastiere standard, il quale evidentemente fece di necessità virtù.

Dopo il successo legato alla commercializzazione di iPhone e iPod Touch, Apple pare essere solo agli inizi, da qualche giorno è apparsa infatti sul sito ufficiale una proposta di lavoro per un “Gesture Algorithms Engineer” da integrare presumibilmente all’interno del team di sviluppo per le periferiche multitouch.

Notizie su: