QR code per la pagina originale

Microsoft attacca Google

,

Questa volta il colosso di Redmond prova a sfidare Google proprio nella sua fortezza: la ricerca in rete. Infatti Steve Ballmer e soci stanno mettendo a punto un nuovo motore di ricerca che dovrebbe impensierire seriamente i concorrenti.

Fallita l’opportunità di comprare Yahoo (almeno per ora), Microsoft punta a lanciare un nuovo motore di ricerca semantico che dovrebbe catturare l’attenzione del grande pubblico e recuperare consensi in un settore in cui il predominio di Google è schiacciante.

Secondo il blog “All Things Digital” del Wall Street Journal, Kumo sarà un motore di ricerca semantico in quanto in grado di comprendere frasi, domande e relazioni tra le parole.

Recupererà Microsoft consensi nel business della ricerca con questo nuovo motore di ricerca? Soprattutto recupererà inserzionisti pubblicitari visto che il forte guadagno ruota intorno alla pubblicità?

In effetti Kumo rappresenta uno dei tentativi di Microsoft per fronteggiare la guerra con Google. Il colosso di Redmond, infatti, così facendo prova a duellare con Google su terreno comune e dall’altro lato, come afferma un articolo su La Repubblica:

potrebbe rispondere per le rime se la giustizia americana darà seguito alla denuncia di un piccolo motore di ricerca che ha recentemente accusato Google di pratiche anti concorrenziali.

Notizie su: