QR code per la pagina originale

nVidia realizzerà una CPU x86?

,

nVidia è nota a tutti per le sue schede video e i chipset per schede madri compatibili con i processori AMD e Intel. Ma negli ultimi mesi si parla anche della piattaforma Ion e di Tegra che dovrebbero fare concorrenza alle soluzioni basate sul processore Atom di Intel.

Purtroppo per nVidia sembra che le licenze possedute non siano valide per progettare chipset dedicati alle CPU Intel con controller di memoria integrato. Rimane quindi solo il supporto per i processori AMD. La soluzione potrebbe essere la realizzazione di una propria CPU x86.

Il vicepresidente senior per le relazioni con gli investitori, Michael Hara, ha dichiarato che nVidia ha in programma la progettazione di un chip SoC, come Tegra, basato su architettura x86. Dunque, in un unico componente hardware, troveranno posto CPU, GPU e tutti gli altri sottosistemi, ottenendo un computer completo di piccole dimensioni a basso costo, bassi consumi e alta efficienza.

È chiaro quindi il target di riferimento: non si tratta di CPU ad alte prestazioni, come i Core i7 o i Phenom II, ma chip destinati al mercato dei netbook e dei MID.

Il futuro ci riserverà molte sorprese quando Intel e nVidia si scontreranno in settori a loro poco congeniali (schede grafiche per la prima, processori x86 per la seconda), a tutto vantaggio della concorrenza.

Una domanda però sorge spontanea: come farà nVidia a progettare una CPU x86 senza avere le licenze necessarie?

Notizie su: