QR code per la pagina originale

The Sims 3: Maxis consapevole dei rischi dell’innovazione

Il team EA preoccupato per le innovazioni introdotte nel franchise di successo

,

The Sims 3 sarà il primo gioco della serie completamente nuovo da quattro anni a questa parte, e Sims Division è consapevole dei rischi che comporta la scelta di ambientarlo in un mondo completamente aperto, ma crede che tali scelte consentiranno di innovare e di spingere in avanti l’evoluzione dei Sim.

Il team di programmazione teme che la scelta di gestire i propri Sim in una città, solitamente limitati in ambienti casalinghi, sia un cambiamento che i fan del gioco potrebbero non accettare.

MJ Chun, produttore associato della divisione The Sims, ha infatti affermato: “Uno dei punti che credo siano rischiosi è la presenza della città dove è ambientato il gioco. Penso che sia un’incognita, perché finora i Sim tradizionalmente sono stati molto “casalinghi”, mentre adesso c’è questo mondo aperto. Alcuni utenti diranno che questo è un cambiamento troppo grande e magari chiederanno di tornare al passato, mentre altri potranno rimanere delusi perchè avrebbero voluto ancora più libertà. Sono molto interessato a vedere ciò che la comunità Sim pensa”.

Il portavoce Maxis ha infine aggiunto: “C’è grande tensione tra il mantenere uno stile abituale o fare qualcosa di veramente nuovo rimanendo allo stesso tempo fedeli alla tradizione della serie. &Egrave come essere un adolescente, è una grande crisi di identità…”.

L’uscita di The Sims 3 è prevista per il prossimo 5 giugno, in un unico DVD compatibile sia con PC che MAC.

Notizie su: