QR code per la pagina originale

Dell, non si ferma la riduzione dei costi

,

In virtù dei nuovi scenari economici, Dell ha deciso di introdurre un ulteriore miliardo di dollari all’interno del piano di riduzione dei costi che dipanerà i suoi effetti fino al 2011: in questo modo la compagnia cerca di fronteggiare l’evidente rallentamento del mercato dei personal computer, evitando che le minori vendite possano danneggiare oltre modo la redditività delle strutture aziendali.

Il “nuovo” miliardo di dollari di tagli dei costi andrebbe pertanto ad aggiungersi ai 3 miliardi di dollari di risparmio già previsti per il prossimo biennio.

Rimane ora da chiarire in che modo verranno raggiunti questi obiettivi, frutto di una decisione formalizzata immediatamente dopo la pubblicazione dei dati relativi al quarto trimestre 2008, le cui vendite hanno deluso le aspettative degli analisti.

Forse, niente meglio delle dichiarazioni del CFO, Brian Gladden, può riassumere le determinanti di una simile decisione. Il manager di Dell ha infatti dichiarato che è impossibile prevedere quanto profondo e quanto lungo sia questo rallentamento, ma che tutto lascia presagire che sarà ben più ampio del previsto.

Al termine dello scorso trimestre, ricordiamo, Dell ottenne ricavi pari a 13,4 miliardi di dollari, in calo del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Notizie su: