QR code per la pagina originale

Top Sites: guida alla nuova funzione di Safari 4

,

Molti dei nostri lettori avranno già scaricato la nuova beta di Safari 4 e ne avranno apprezzato le novità (Apple dichiara che ce ne sono ben 150) nonché la rinnovata velocità.

Una delle novità in primo piano è sicuramente Top Sites che, anche se ricorda in qualche modo una funzione già vista in Opera, ha le sue peculiarità ed è stata ottimamente reinterpretata da Apple, con un risultato sicuramente d’effetto: si tratta di una anteprima globale delle pagine Web visitate più frequentemente, con una finestrella per ogni sito… sarà sufficiente un click sulla pagina desiderata perché venga caricata la sua versione aggiornata.

È possibile accedere a Top Sites in diversi modi. Innanzitutto aprendo un nuovo tab (con il nuovo pulsante dedicato o con la combinazione Command+t); un’altra possibilità è offerta dal menù History, in cima al quale troviamo la voce “Show Top Sites”, corrispondente alla combinazione Command+Shift+1; infine, in maniera altrettanto immediata, è possibile cliccare sull’icona a forma di matrice che compare sulla sinistra, nella barra dei bookmark (se non la vedete, è possibile rimediare aprendo le preferenze di Safari, scegliendo Bookmark e spuntando la voce “Include Top Sites”).

Si può facilmente personalizzare Top Sites: è sufficiente entrare in modalità Edit (con l’apposito pulsante presente in basso a sinistra) per variare la dimensione delle miniature da piccola (24 elementi) a media (12 elementi) e in fine grande (in questo caso saranno presenti solo 6 miniature); in questa modalità notiamo la comparsa di due simboli su ogni pagina ovvero una x e una puntina: un click sulla x determina l’eliminazione della pagina dall’elenco, con un’immediata riorganizzazione della matrice, mentre la puntina, come si può immaginare, serve a fissare la posizione di un box.

In modalità Edit è anche possibile sistemare a proprio piacimento la posizione delle thumbnail, con la semplicità che caratterizza, da sempre, i sistemi Apple, ovvero tramite drag&drop; inoltre, trascinando all’interno della matrice la favicon di qualunque altra finestra aperta (sia essa di Safari o di Firefox) aggiungeremo automaticamente quella pagina a Top Sites.

Ultima nota: quando aprite Top Sites, alcune miniature presentano l’angolo superiore destro marcato da una stellina, cosa significa? Beh questo è il modo scelto da Apple per comunicare la presenza, sul sito in questione, di nuovi contenuti dall’ultima visita effettuata.

Notizie su: