QR code per la pagina originale

Tre anni per rinnovare eBay

Durante un incontro con gli analisti, il CEO di eBay ha rivelato i piani per rinnovare e rendere nuovamente competitiva la società. Si punterà su vendite a prezzo fisso, offerte e maggiore usabilità, più transazioni per PayPal e nuovi accordi per Skype

,

«Eravamo i più grandi e i migliori. E quando sei il più grande e il migliore, c’è una forte tendenza a mantenere la tua posizione. EBay ha un passato glorioso. Ma sinceramente, è un passato sul quale abbiamo fatto troppo affidamento». Con queste parole il CEO di eBay, John Donahoe, ha sintetizzato gli ultimi anni della famosa società specializzata nelle aste online, sottolineando come sia ora necessario un forte rinnovamento per tornare a essere competitivi sul mercato. Nel corso di un incontro con alcuni analisti finanziari, Donahoe ha presentato i piani per l’immediato futuro di eBay e delle sue controllate PayPal e Skype.

Mentre alcuni concorrenti nel comparto dell’ecommerce, come Amazon.com, hanno registrato un progressivo aumento di utenti e transazioni, i portali per il commercio online di eBay non hanno fatto registrare crescite significative, dimostrando quanto sia necessario un profondo ripensamento dell’attuale impostazione dei marketplace, ha confidato Donahoe al suo uditorio. Nel corso dei prossimi mesi, eBay sarà dunque rinnovato con nuove funzionalità tese a rendere più semplice la ricerca dei beni desiderati e più conveniente il loro acquisto. La strategia di rinnovamento sarà gestita su due binari paralleli per implementare usabilità e convenienza del famoso sito di aste online.

Stando alle prime informazioni, per quanto concerne l’usabilità sarà rivisto l’attuale motore di ricerca interno del portale, così da rendere le pagine dei risultati più chiare e immediate, con una migliore presentazione visuale dei prodotti. Anche le categorie merceologiche diverranno maggiormente personalizzabili, così da consentire un affinamento più rapido delle proprie ricerche nello sterminato magazzino online di eBay. La società di San Josè cercherà poi di stimolare la creazione di un maggior numero di offerte, incentivando per esempio la vendita dei prodotti fuori stagione o degli stock in liquidazione.

Notizie su: ,