QR code per la pagina originale

Tutte le novità di iPhone OS 3.0

,

Diciamolo subito: questa volta Apple davvero non ci ha deluso. Quasi tutte le più insistenti richieste degli utenti sono state soddisfatte: dal copia e incolla agli MMS, passando per Push Notification e la possibilità di inoltrare e cancellare singoli SMS più una grande quantità di nuove funzioni, ma andiamo con ordine…

Al solito, il Keynote inizia con la comunicazione dei numeri che hanno decretato il successo della piattaforma iPhone, quindi Sott Forstall introduce il primo gruppo di novità, dedicate principalmente agli sviluppatori, con l’introduzione di 1.000 nuove API: queste renderanno possibile l’adozione di novità come In-App Purchase, ovvero la possibilità di fare acquisti direttamente dalle applicazioni in esecuzione (ad esempio per acquistare livelli e funzionalità aggiuntivi, espansioni in base alle necessità; supporto al P2P tramite Bonjour, per collegare due dispositivi che stanno eseguendo la stessa applicazione; la realizzazione di nuovi accessori con applicazioni che li sfruttino al meglio.

Finalmente sembra giunto il momento delle Notifiche Push: è la risposta di Apple a chi chiedeva l’esecuzione di applicazioni in background. L’esecuzione di più applicazioni in contemporanea, porterebbe ad una drastica riduzione sia della durata della batteria che delle prestazioni del dispositivo mentre il sistema delle notifiche non inciderà in maniera significativa su questi due parametri.

Dopo un’ampia carrellata di sviluppatori che mostrano applicazioni che già fanno uso delle nuove API (alcune sono decisamente interessanti, penso ad esempio a LifeScan per monitorare il diabete e NGMOCO LiveFire, uno sparatutto multiplayer) viene introdotta la funzionalità decisamente più attesa dagli utenti di iPhone il copia/taglia e incolla: funziona esattamente come lo aveva descritto Kevin Rose.

Quindi si passa ad altre funzioni a lungo richieste: tastiera virtuale disponibile in modalità landscape anche per email e SMS, possibilità di invio multiplo di foto tramite email, possibilità di inoltro degli SMS e, finalmente, la possibilità di cancellare uno o più messaggi (ma non necessariamente tutti); in più, iPhone sarà abilitato finalmente all’invio degli MMS (ma questo sarà possibile esclusivamente per i modelli 3G, in quanto le versioni precedenti hanno limiti hardware che non ne consentono l’abilitazione).

Altra novità, che pochi avevano previsto con questo aggiornamento, è l’introduzione di Spotlight in iPhone OS: la ricerca sarà possibile nelle email, nelle Note, nel calendario e nell’iPod.

Se tutto ciò ancora non vi soddisfa… il Keynote si è concluso con una slide che riportava tutte le novità, per così dire, minori, del firmware 3.0: Notes Sync, audio/video tags, live streaming, shake to shuffle, WiFi auto login, Stereo Bluetooth, LDAP, iTunes account creation, YouTube rating, Anti-Philshing, Call Log, Parental Control, Media Scrubber, OTA profile, VPN on demand, Language, YouTube subscription, YouTube account and Encrypted profile.

L’SDK e la versione beta del firmware sono già a disposizione degli sviluppatori per il download, mentre gli utenti finali potranno effettuare l’aggiornamento (gratuito per iPhone e al costo di 9,95$ per iPod Touch) entro questa estate.

Come avete potuto leggere, sono state soddisfatte quasi tutte le aspettative, gli unici grandi assenti sono stati il supporto alla tecnologia flash e lo sblocco del bluetooth; a mio parere il bluetooth bloccato rimane ancora un gravissimo limite per un dispositivo del calibro di iPhone, sebbene le novità promesse con questo aggiornamento firmware possano ritenersi nel complesso soddisfacenti.

Notizie su: