QR code per la pagina originale

Facebook: saranno gli utenti a definire le regole

,

Facebook sta avendo sempre più successo, incontrando un grande riscontro da parte degli utenti di Internet. Ma l’ormai famoso social network sta incontrando delle difficoltà nel gestire i dati personali, compito di complessa attuazione, che ha visto Facebook portare avanti una linea di estremo coinvolgimento degli internauti.

L’iniziativa è stata denominata “operazione trasparenza” e, come ha annunciato lo stesso Mark Zuckerberg, gli utenti avranno un ruolo di primo piano nel definire le regole e le condizioni d’uso di Facebook. D’altronde coloro che usano la rete per portare avanti relazioni sociali virtuali costituiscono il punto di forza di uno spazio Web che sta ormai appassionando innumerevoli persone.

Un loro diretto coinvolgimento sarà sicuramente un ottimo modo per renderli più partecipi all’uso del social network e delle sue regole. I nuovi termini del servizio saranno messi a disposizione degli internauti in due documenti che per un certo periodo di tempo potranno essere commentati. Il tutto avverrà fino al 29 marzo, poi saranno presi in considerazione coloro che avranno fatto gli interventi più interessanti e più utili.

Questi ultimi utenti avranno la possibilità di partecipare alla stesura delle bozze delle regole che stabiliscono le modalità di utilizzo di Facebook. Le bozze saranno successivamente sottoposte all’attenzione di tutta la community, che potrà votarle ed entreranno in vigore se riceveranno almeno il 30% dei voti.

Lo stesso meccanismo verrà usato ogni volta che si presenterà l’occasione di apportare modifiche alle regole che stabiliscono il corretto uso del social network. Attraverso questa partecipazione attiva alla definizione delle condizioni d’uso del servizio, il Web e in particolare Facebook ci mostrano il loro carattere essenzialmente democratico ed estremamente vicino alle esigenze e al parere di coloro che se ne servono ogni giorno.

Notizie su: