QR code per la pagina originale

Pwn2Own 2009: messo in ginocchio un MacBook

,

Sono bastati pochi secondi a Charlie Miller, per aggiudicarsi i 10.000 dollari messi in palio dal contest Pwn2Own 2009, in scena proprio in questi giorni all’interno della conferenza CanSecWest di Vancouver.

Il vincitore si è presentato al concorso con un exploit realizzato appositamente per “bucare” un MacBook con OS X e Safari aggiornati all’ultima versione, ha fornito un link agli organizzatori e un loro click ha fatto il resto.

Miller, che non ha poi diffuso dettagli in merito alla vulnerabilità sfruttata, ha confermato che si è già messo al lavoro con il team di Apple per risolvere il problema.

Stessa sorte ha avuto anche un Sony Vaio equipaggiato con Windows 7 e Internet Explorer 8, ma in questo caso, Miller è stato battuto sul tempo da un altro concorrente, tale Nils, che dopo essersi assicurato a sua volta il premio, si è reso disponibile ai tecnici Microsoft per la risoluzione del problema.

Oggi, al Pwn2Own si tenterà di trovare un modo per violare velocemente anche i sistemi operativi dei dispositivi mobile. Chissà che Symbian, Android e compagnia non si dimostrino più “resistenti” dei loro fratelli maggiori.

Notizie su: