QR code per la pagina originale

Trackr!, geocaching GPS e condivisione della posizione

,

Con la diffusione sempre maggiore delle unità GPS all’interno degli ultimi smartphone, anche di fascia media, non c’è da stupirsi che prolifichino applicazioni di geocaching, in grado di registrare i nostri spostamenti, visualizzarli su di una mappa e magari condividerli con altre persone.

trackr! è un programma che si divide tra un sito Web e un client disponibile per Windows Mobile, smarphone Java MIDP 2.0 e Blackberry. Il download di quest’ultimo può essere fatto accedendo a m.trackr.eu dal proprio device oppure scaricando il programma dall’apposita pagina.

Dal sito Internet ci si può registrare al servizio, visualizzare la “live position“, ovvero la propria posizione in tempo reale, richiamare uno degli itinerari salvati e conoscere la posizione degli amici che hanno precedentemente acconsentito a condividere con noi i loro spostamenti. La cartografia su cui ci si appoggia è quella ormai immancabile di Google Maps. Dal client per smartphone, invece, si può vedere la propria posizione sulla mappa e decidere quando trasmetterla al sito.

A mio avviso, La funzione che distingue trackr! rispetto alla moltitudine di altri programmi simili, è quella che permette di condividere la propria posizione con un’altra persona, senza che questa abbia bisogno di essersi registrata, avere installato il software o essere stata preventivamente autorizzata. Tutto si basa su un codice che viene messo a disposizione ad ogni utente che il programma cambia ogni 12 ore. Inserendo questo codice nel sito Internet di Trackr, senza bisogno di loggarsi, verrà visualizzata la posizione dell’account ad esso associato. Scadendo ogni 12 ore, possiamo fornire questo codice a chi magari ci sta aspettando o ha bisogno di conoscere i nostri spostamenti e non preoccuparci che, passato questo lasso di tempo, sia ancora in grado di sapere dove siamo.

Tra le altre caratteristiche disponibili, la visualizzazione sulla mappa dell’itinerario delle foto prese da Flickr. Basta infatti comunicare a trackr! un utente Flickr (senza bisogno di specificare la password) e il servizio provvederà ad agganciare le foto pubbliche del profilo e scattate nell’intervallo di tempo in cui è stato effettuato il tracciamento, alla propria posizione registrata in quello stesso istante.

È possibile visualizzare la posizione dei proprio amici anche dalla versione mobile del sito di trackr!, ovviamente dopo aver effettuato l’accesso con le proprie credenziali. Nelle stessa pagine è possibile conoscere la nostra ultima posizione registrata.

Disponibile per ora in inglese e olandese, trackr! rimane gratuito fino a quando viene usato a scopo personale, anche se non ho trovato informazioni sui costi per un uso professionale dell’applicativo. Probabilmente occorrerà contattare direttamente il produttore.

Notizie su: