QR code per la pagina originale

Dimensione Social

La dimensione social è quella parte della Rete che va vissuta in comunità con i propri contatti. I social network, i blog e tutto quel che è interazione: il Web sta cambiando e si porta appresso grandi novità. Facebook guida la volata. Anche in Italia

,

Non era difficile capire che Facebook è un fenomeno puro, anche e soprattutto in Italia. Non servivano numeri né sondaggi, perché la cosa era evidente. È evidente nei bar, dove per la prima volta “feisbuc” ha rotto gli indugi diventando conversazione buona per tutti; è evidente nelle scuole, ove la propria community è una sorta di status symbol da tener vivo come un tamagotchi; è evidente nella società, ove addirittura la politica ha intuito l’effetto dirompente della cosa ed ha tentato di regolamentare il tutto anche oltre la portata ed il buon senso necessari. I numeri ed i sondaggi, però, aiutano a capire meglio come il fenomeno sia cresciuto nel tempo e dove sia arrivato. Quali siano ancora i margini di sviluppo e come si inserisca l’Italia nel quadro internazionale del più noto dei social network. Il report Nielsen “Global Faces and Networked Placed” (scaricabile previa registrazione) è utile a tal fine: guardare la dimensione social dall’interno, evitando i discorsi da bar e dribblando i timori del Palazzo.

«I social network sono stati il fenomeno consumer globale del 2008. I due terzi della popolazione internet mondiale visita social network o blog ed il settore oggi conta per almeno il 10% di tutto il tempo passato su Internet. […] Facebook è diventato il player maggiore a livello globale, domina in molti stati […]. Ciò nonostante, la crescita in popolarità dei social network (e nella sua audience) è appena metò della sua storia. L’aumento del tempo che la gente passa su questi siti sta cambiando il modo in cui la gente passa le proprie ore online ed ha ramificazioni sul modo in cui la gente vive, condivide ed interagisce nelle proprie vite quotidiane». Secondo Nielsen, insomma, quel che sta succedendo è qualcosa di ampia portata, qualcosa che sarebbe estremamente riduttivo limitare alla sola manifestazione online: la gente sta cambiando le proprie abitudini ed il tutto è destinato ad avere ripercussioni sociali.

Quanto il fenomeno sia stato dirompente nell’ultimo anno è chiaro dal grafico seguente, ove è riportata la stima del tempo passato sulla dimensione “social” della Rete e la sua variazione nell’ultimo anno. Risulta evidente il dato italiano, un 113% che ci proietta tra i paesi che hanno scoperto con maggior curiosità tale dimensione:

Crescita del tempo passato su Facebook

Notizie su: