QR code per la pagina originale

Google porta il download di musica gratuito e legale in Cina

,

È proprio la Cina, uno dei pochissimi territori che vedono Google non primeggiare nel campo dei motori di ricerca (Baidu vanta infatti il 60% del mercato), la meta scelta da bigG per il lancio di un nuovo servizio, atto a contrastare il diffusissimo fenomeno della pirateria musicale nel paese del dragone e, ovviamente, ad aumentare i propri profitti.

Lee Kai-Fu, rappresentante del colosso di Mountain View in Cina, ha annunciato l’apertura di uno store online da cui sarà possibile scaricare gratuitamente musica, in maniera del tutto legale, da ascoltare sui propri PC e sui lettori portatili.

Il sistema, finanziato da inserzioni pubblicitarie, delle quali una parte andrà a finire nelle casse delle major discografiche con cui è stato trovato un accordo (Sony Music, Warner Music, EMI e Universal Music), metterà inizialmente a disposizione per il download circa 350.000 brani, ma il numero è destinato a superare il milione nel giro di pochi mesi.

Secondo una ricerca condotta dall’IFPI (International Federation of the Phonographic Industry), ad oggi il 99% dei file musicali scaricati dalla rete in territorio cinese infrange il copyright.

Purtroppo, al momento pare che Google non intenda estendere tale iniziativa ad altri territori.

Notizie su: