QR code per la pagina originale

Android: il mercato netbook strizza l’occhio a Google

,

HP, Asus e altri grandi produttori stanno prendendo in considerazione l’ipotesi di commercializzare nuovi modelli di netbook equipaggiati con versioni ottimizzate di Android.

Il sistema operativo open source di Google, dopo aver fatto il suo debutto in modo decisamente positivo nel settore della fonia mobile, potrebbe dunque in futuro rappresentare una nuova strada da percorrere anche per le aziende impegnate nel florido settore dei mini-laptop.

Questo è quanto emerge da un articolo apparso sulla versione online del Wall Street Journal, che mette in evidenza come tale mossa porterebbe l’azienda di Mountain View ad entrare in diretta concorrenza con Microsoft in un ulteriore ambito.

Sebbene i primi esemplari di netbook (agli esordi del marchio Eee PC) furono commercializzati corredati da una particolare versione di Linux, le richieste di mercato e l’incompatibilità con la maggior parte del software in circolazione hanno fatto sì che nei listini cominciassero a fare la loro comparsa modelli dotati di S.O. Windows.

Oggi, stando ai risultati di una ricerca condotta da NPD Group, il 90% dei nuovi dispositivi arriva nei negozi affiancato da una piattaforma targata Microsoft.

L’ingresso di Google in un nuovo settore, come già accaduto innumerevoli volte in passato, ha sempre un effetto dirompente, molto spesso a favore degli utenti finali.

Questa volta però, a beneficiare di un adattamento di Android per dispositivi non solamente appartenenti al mercato mobile, sarebbero anche i già citati grandi produttori, che vedrebbero i propri introiti aumentare a causa della gratuità del sistema operativo.

Notizie su: