QR code per la pagina originale

Microsoft, dettagli di Windows Marketplace

Siamo agli sgoccioli: sembra ormai pronto il negozio di applicazioni mobile di marchio Microsoft. Le novità saranno molte a partire da una serie di partner di primo piano e dalle opzioni di acquisto decisamente più amichevoli di quelle della concorrenza

,

I piani che Microsoft aveva annunciato di un Windows Marketplace for Mobile andranno in porto secondo le regole già fissate e in più Redmond potrà vantare partner di prim’ordine coinvolti nella programmazione delle sue applicazioni per cellulari.

Robbie Bach ha annunciato al CTIA Wireless 2009 che saranno coinvolti nomi importanti del design come Isaac Mizrahi e produttori come Electronic Arts Mobile o MySpace. Tutti lavoreranno per portare nel marketplace applicazioni che migliorino l’uso dell’esperienza mobile su cellulare. Inoltre Microsoft stessa si è occupata di realizzare la prima applicazione ufficiale per sistemi Windows Mobile che consenta l’uso di Facebook (e sarà gratuita).

«Sappiamo bene come sia l’esperienza l’unica cosa che conta in un cellulare, per questo abbiamo scelto i migliori produttori di software e hardware per i nostri sistemi» sostiene Bach. E nell’idea di un’esperienza al servizio del consumatore c’è anche il fatto che le applicazioni potranno essere pagate sia con carta di credito che con il credito telefonico, che possono essere restituite entro 24 ore con un rimborso del prezzo e che gli update di tutte saranno gratuiti.

A parte sarà scaricabile (in 25 lingue) anche la suite Live Mobile che consente di estendere la produttività di marchio Microsoft ai cellulari. Live for Mobile infatti contiene Live Mail, Messenger, Live Contacts, Live Spaces e Live Search.

A conti fatti sembra che, più che guardare all’App Store dell’iPhone, Microsoft abbia guardato a ciò che ha progettato Google per Android. Anche il negozio di Redmond infatti avrà sottosezioni brandizzate che potranno essere a tutti gli effetti dei micronegozi di un marchio unico.