QR code per la pagina originale

Nokia Point & Find, la beta è online

Impugnare il telefonino, fotografare un oggetto ed ottenere in risposta ogni informazione possibile sullo stesso. Nokia Point & Find è tutto ciò: fotografare una locandina e sapere dove è proiettato il film; fotografare un quadro e conoscerne l'autore

,

Point & Find non è una novità assoluta: se ne parla concettualmente ormai da tempo, sono in molti i gruppi a sperimentarne il codice, ma Nokia sembra essere arrivata in anticipo (dopo che un primo annuncio formale aveva accompagnato la presentazione del Nokia N97) ed ora la prima beta è in distribuzione. Trattasi di un servizio potenzialmente rivoluzionario per il mondo della telefonia poiché offre al telefonino la capacità di fotografare e riconoscere oggetti, fornendo pertanto informazioni sugli stessi e diventando così un’arma micidiale in quella che è l’esperienza mobile.

L’esempio maggiormente calzante (ed anche il primo che vedrà la luce) è quello relativo al cinema. Fotografando semplicemente la locandina di un film, il telefonino accede alla rete per inviare l’immagine ed ottenere in risposta informazioni inerenti a quanto fotografato. Nel caso specifico si potrà ottenere ad esempio titolo e autori, nonché un riassunto della trama, eventuali recensioni e ovviamente la disponibilità nelle sale della zona (il tutto tramite le funzionalità di geolocalizzazione ormai comprese in tutti i telefoni di fascia alta.

Per rendere possibile il tutto, Nokia dovrà creare un ricco database di informazioni organizzate in un archivio strutturato e completo, aggiornato ed accessibile per un riconoscimento rapido ed utile. Se Nokia riuscisse nell’intento potrebbe approfittare di Point & Find per molti altri servizi, partendo dai volti fino ai monumenti, dalle etichette del vino fino ai codici a barre dei prodotti di consumo, dagli autoveicoli alle opere d’arte. Quel che Nokia intende fare è essenzialmente creare un ponte tra le informazioni online ed il mondo reale, facendo sì che gli strumenti concentrati nel telefoni del gruppo possa essere il mezzo ideale per intessere questo rapporto tra i due mondi. Il tutto, come da precise allusioni nel comunicato ufficiale, con un occhio strizzato anche al mondo dell’advertising, il quale potrebbe giovarsi dell’interattività dei telefonini per creare campagne pubblicitarie fortemente originali.

Nokia Point & Find

Lo sviluppo del servizio, però, non è concentrato nelle mani di Nokia. L’azienda si limita infatti a fornire Point & Find, lasciando invece ogni onere ulteriore a soggetti terzi interessati: «Nokia Point & Find è una piattaforma aperta su cui altre compagnie possono costruire esperienze personalizzate […]. Nokia invita le aziende, i produttori di contenuto e le agenzie a discutere sul modo in cui il servizio Nokia Point&Find può aiutare con specifiche applicazioni, campagne o attività promozionali». L’intento è quello di stuzzicare lo sviluppo di servizi basati sulla piattaforma, dopodiché Nokia promette tutto il supporto necessario per porre in essere l’idea.

Il servizio è scaricabile in beta release sui mercati inglese e statunitense. Il portale Point & Find è online per chiarire ogni dubbio ulteriore e per illustrare le modalità tramite cui toccare con mano il servizio e le sue opportunità. Per la verità ad oggi il sito è però del tutto scarno di informazioni specifiche, limitando ad un modulo di inserimento per l’accesso alla beta l’unica interazione possibile con il team dedicato.

Notizie su: