QR code per la pagina originale

Poste Italiane passa al VoIP con Italtel

,

I dipendenti di Poste Italiane, sparsi negli oltre 14 mila uffici sul territorio nazionale, potranno finalmente usufruire di una piattaforma di servizi di telecomunicazione integrati basati su tecnologia VoIP grazie a Italtel.

L’azienda italiana, che da anni opera nel settore delle reti multi servizio, offrirà a Poste Italiane i servizi di assegnazione e distribuzione automatizzata degli indirizzi IP per garantire l’accesso ai vari dispositivi come Personal Computer, laptop, Personal Digital Assistant (PDA) e telefoni VoIP e la configurazione dinamica degli IP sui terminali di rete (DHCP – Dynamic Host Configuration Protocol) attraverso le piattaforme proprietarie softswitch i-SSW.

I data center situati a Milano e Roma, a cui spetterà la centralizzazione della gestione, saranno collegati con i poli di Pomezia e Bari, ma ognuno sarà dotato della propria autonomia strutturale in modo tale da poter garantire la piena operatività e la possibilità di effettuare un backup per gestire ogni possibile criticità.

L’azienda di Settimo Milanese si è rivolta poi a Infoblox per la piattaforma che farà da base all’intero sistema, una tipologia di applicazione che propone una soluzione all-in-one, ovvero composta da un unico hardware dedicato con software facilmente aggiornabili.

Tale scelta permette di gestire con precisione e semplicità l’operatività della rete e l’erogazione dei servizi, ridurre i tempi di eventuale sospensione del servizio e garantire un alto livello di condivisione: secondo le previsioni, infatti, il Gruppo Poste dovrebbe essere in grado di erogare circa 300mila indirizzi IP.

Notizie su: