QR code per la pagina originale

Oracle e la strada che allontana la crisi

,

Tempi di crisi, tempi difficili. Lo sanno tutti, e tutti cercano, in un modo o nell’altro, di trovare soluzioni, alternative, nuove strade per risparmiare, per uscire dal brutto periodo, per tornare a respirare.

Non è da meno il settore dell’ITC, particolarmente colpito dalla crisi economica mondiale, come dimostra il quarto di aziende in meno presenti al recentissimo CeBIT di Hannover (Germania), la più grande fiera dell’elettronica d’Europa.

A suggerire la strada per gettarsi alle spalle questi giorni cupi, ci ha provato Oracle, che ne ha parlato nel corso dell’ultimo Oracle Business Transformation Tour.

L’elemento fondamentale, in definitiva, è uno: l’uso intelligente delle risorse messe a disposizione dell’ICT. È dall’intelligenza informatica che comincia il tutto.

Secondo le tesi esposte da Oracle, è proprio nell’ICT che si nasconde l’implementazione delle economie di scala, capace di tenere comunque costanti i costi di produzione. Questa viene definita come la competitività, o meglio il vantaggio competitivo, che le aziende possono ottenere tramite, appunto, lo sfruttamento delle risorse informatiche.

Altro fattore importante è legato ai rapporti delle suddette aziende con l’esterno, con gli interlocutori. Il confronto quotidiano con questi ultimi, conduce ad una duplice situazione: vi saranno più dati da gestire, ma al tempo stesso, sarà possibile prevedere in anticipo le tendenze emergenti.

La gestione dei dati a disposizione, comunque, può essere facilitata attraverso una fondamentale flessibilità, utilissima anche per venire celermente incontro alle esigenze del mercato.

Quanto esplicato sino ad ora porta con sé, tuttavia, una speranza importante: che la crisi allenti la sua morsa sull’economia mondiale al più presto. E allora, forse, consigli per evitarla, per starne lontani, non saranno più necessari.

Notizie su: