QR code per la pagina originale

Prime rivelazioni sul nuovo Army of Two: The 40th Day

Una Shanghai devastata, un esercito privato e tanta, tanta distruzione!

,

Iniziano a circolare le prime voci sui contenuti di Army of Two: The 40th Day, nel quale Salem e Rios si troveranno a dover affrontare una compagnia militare privata rivale tra le strade di una Shanghai devastata dalla guerra.

Sullo sfondo di una metropoli trasformata in un vero e proprio campo da battaglia, i due mercenari avranno un bel po’ da fare, nel tentativo di sopravvivere ai loro nemici e di evitare la distruzione totale della città asiatica.

In questo sequel si avrà la possibilità di completare le missioni un numero variabile di volte: ciò significa che si abbandonerà il carattere lineare del primo gioco, mentre le opzioni per ottenere maggiori ricompense si faranno più ampie e articolate.

Per fare un esempio, uno speciale dispositivo GPS consentirà di produrre scansioni termali utili a identificare non solo i nemici ma anche eventuali ostaggi. Grazie a un nuovo sistema di comandi si potranno impartire ordini al proprio compagno e stabilire il tipo di approccio che questi dovrà avere a seconda dei casi. A questo punto si potrà decidere se fare irruzione, e magari uccidere tutti, ostaggi compresi, o tentare di eliminare i cattivi senza torcere un capello agli innocenti civili.

Altre opzioni includono la possibilità di ordinare al partner di fingere di arrendersi. Egli allora camminerà verso i nemici con le mani alzate, e a quel punto si potrà approfittare della loro distrazione per eliminarli a distanza. E se tra voi e il vostro bersaglio si dovessero trovare degli ostacoli, non preoccupatevi: le vostre armi saranno in grado di sparare attraverso i muri o altre persone, per raggiungere i nemici mentre voi godrete dei vantaggi della copertura.

Gli autori promettono inoltre che l’IA del gioco apparirà nettamente migliorata rispetto a quella del suo predecessore. Gli avversari si saranno fatti più furbi, e non mancheranno mai di sfruttare a loro volta ogni possibile riparo.

Dal punto di vista grafico, le immagini rivelate finora mostrano una Shanghai ricostruita con ricchezza di dettagli, inclusi innumerevoli graffiti sui muri. Particolarmente impressionante sarà il livello di distruzione che apparirà sullo schermo. Non è stato dichiarato quanto i vari disastri ai quali si assisterà nel corso del gioco influiranno sulle partite, ma sembra che il terreno e le strutture presenti sul campo rappresenteranno a loro volta dei pericoli continui.

Notizie su: