QR code per la pagina originale

Web 2.0 e formazione a distanza

,

L’Isfol, l’Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori, si è occupato di condurre uno studio relativo ad alcuni progetti nell’ambito della tecnologia dell’informazione e della comunicazione. Questo studio ha portato a fare in modo che emergessero alcuni risultati importanti che riguardano la formazione permanente a distanza in rapporto ad Internet.

L’Isfol è arrivato alla conclusione che, grazie all’apporto del Web, l’apprendimento interattivo non è un processo individuale, ma si realizza attraverso la creazione di un gruppo aperto a diversi contributi. È dunque fortemente cambiato il modo di usufruire della formazione a distanza.

I due termini che meglio sembrano caratterizzare la specificità del nuovo tipo di apprendimento improntato all’uso della tecnologia sono partecipazione e dinamicità. Il soggetto in formazione non è più soltanto fruitore delle informazioni, ma è anche produttore di contenuti e di conoscenza immessi in rete. Gli stessi contenuti assumono un aspetto nuovo, perchè sono il risultato di un’elaborazione collettiva.

Gli esperti dell’Isfol hanno dichiarato che:

ponendo il singolo al centro della rete l’utente in formazione si trasforma: da semplice consumatore diventa autore attivo creatore dei contenuti condivisi che diventano disponibili in rete

Le chat, i forum, i blog, i social network permettono al soggetto in formazione di avvalersi di un genere di percorso didattico che non è stereotipato e valido universalmente, ma che si può adattare alle esigenze di ogni singolo soggetto. In questo tipo di processo formativo l’elemento portante non è costituito dall’offerta formativa, ma dal soggetto stesso che può usare in modo personale strategie e metodi per imparare.

Tutto ciò può rappresentare veramente un’ottima possibilità di sviluppo e di affermazione delle innovazioni non solo nel campo della formazione, ma anche in quello del lavoro e quindi si configura come un modo per contribuire al miglioramento delle condizioni di vita dell’intera società.

Notizie su: