QR code per la pagina originale

La risposta di Apple alle crepe nei MacBook bianchi

,

La notizia non rappresenta certamente una novità, l’argomento è già stato affrontato ed è purtroppo ben noto ai possessori dei MacBook da 13 pollici in policarbonato bianco, la fragilità dello chassis rende piuttosto semplice il fiorire di crepe, soprattutto in quattro zone ben definite, ovvero:

  • la zona anteriore inferiore;
  • la zona attorno alle porte di connessione;
  • gli spigoli posteriori;
  • la griglia di ventilazione posta sul lato posteriore.

Secondo quanto riportato da AppleInsider, Apple sembra essere corsa ai ripari e avere inviato ai propri centri assistenza autorizzati un bollettino ufficiale inerente il problema della fragilità dei MacBook, nel quale la casa madre si assumerebbe per intero la responsabilità delle suddette crepe, riparando il danno anche in caso venisse segnalato oltre la scadenza ultima della garanzia.

Chiaramente prima di usufruire di questa possibilità i centri assistenza dovranno assicurarsi che le crepe presenti sui Macbook che verranno presentati loro non siano dovute a negligenza dei proprietari delle macchine, caso in cui saranno autorizzati a rifiutare la riparazione in garanzia.

Notizie su: