QR code per la pagina originale

Client P2P per Linux

,

Sarà solo una piccola percentuale rispetto a quella dei devoti di Windows e Mac, eppure è sempre più nutrita la comunità degli utenti che sceglie di installare sul proprio computer Linux, il sistema operativo libero che può essere considerata a tutti gli effetti una valida alternativa ai due rivali di Redmond e Cupertino.

Anche per questo motivo, sono sempre di più gli sviluppatori che decidono di creare delle versioni native per Linux, per poter garantire agli utenti maggiore stabilità e affidabilità.

Potevano mancare i client P2P? Assolutamente no.

Ecco dunque alcuni dei migliori client P2P per Linux:

Vuze: conosciuto come “Azureus” fino alla seconda versione, è un client BitTorrent scritto in Java e rilasciato sotto licenza GNU GPL. Arrivato alla versione 4 (stabile), Vuze è dotato di un’interfaccia gradevole e user-friendly oltre a permettere un’agevole gestione della banda e dei feed RSS dei canali preferiti. Inoltre, grazie a Vuze e a una connessione a banda larga, è anche possibile vedere i trailer dei film presenti nelle sale cinematografiche in alta definizione.

Ktorrent: scritto in C++ e basato sulle librerie QT (quindi ottimo per chi preferisce lavorare con un desktop KDE), Ktorrent è un client estremamente leggero che dispone di default di moltissimi plugin che semplificano la vita degli utenti BitTorrent, come il pianificatore di banda, il filtro degli indirizzi IP e la possibilità di importare i file parzialmente scaricati.

Qbittorrent: sviluppato in C++ da un universitario francese, permette di creare i propri file torrent da condividere con gli altri downloader oltre a supportare il PeX, ovvero il supporto di scambio peer di µTorrent. Tradotto in ben 25 lingue, Qbittorrent può essere scaricato dal sito Web ufficiale nella release 1.3.

Transmission: interfaccia semplice e intuitiva e facilità d’uso sono sicuramente i punti forti di questo client che permette la gestione della banda e la visualizzazione delle statistiche di upload e download direttamente dalla schermata principale. Disponibile già nei repository ufficiali di Debian e Ubuntu, Transmission può essere installato cliccando unicamente sul proprio pacchetto, senza ricorrere alla linea di comando “sudo apt-get install”.

Deluge: scritto in PyGTK, è preferito soprattutto dagli utenti GNOME. Deluge 1.1 permette di gestire download e upload dalla stessa finestra, verificando quindi a colpo d’occhio velocità, seeders e peers oltre ad integrare il PeX e la gestione dei feed RSS.

Rtorrent: dotato di un’interfaccia completamente testuale a riga di comando, è utile particolarmente per computer poco performanti o sistemi datati. Nonostante l’impatto iniziale, può essere gestito senza molti problemi anche da utenti meno esperti.

Notizie su: