QR code per la pagina originale

Clim City: un videogioco sul clima che attira… traffico (online)

,

Dal punto di vista del Web marketing devono essere considerati come indicatori significativi tutti quei siti che, nel giro di poco tempo, riescono a diventare nodi di passaggio di un traffico consistente. Se poi la loro fortuna duri nel tempo oppure no è altra questione, non meno significativa: fatta questa premessa, il caso di “Clim City” merita senz’altro di essere citato.

Sponsorizzato da diversi soggetti (Cassa d’Epargne, Regione Aquitaine, Agenzia per l’ambiente e la gestione energetica francese, il gruppo Gaz-de-France), Clim City combina due elementi interessanti: (1) è un videogioco gratuito a punteggio che richiama le prime versioni di celebri videogiochi strategici basati sulla simulazione della costruzione e della gestione di città (come “Caesar”, “Imperium Civitas” e altri); (2) è incentrato sulla questione climatica, ambientale ed energetica.

A proposito di quest’ultimo punto, è ormai da molti mesi che il tema del clima e dell’energia ha assunto un ruolo chiave nella costruzione di campagne promozionali e di messaggi pubblicitari negli ambiti più diversi. Basti un esempio per tutti: nel “Venerdì” di Repubblica del 27 marzo (numero in cui si menziona il caso Clim City), i richiami alla questione ambientale ed energetica compaiono nelle pagine pubblicitarie di due gruppi di telefonia cellulare, di alcuni marchi automobilistici, di una marca di tè e di una linea d’abbigliamento per bambini.

Forse è anche per questa diffusa attenzione all’argomento che Clim City è riuscito a raggiungere con dinamica virale, nel giro di un mese, i centomila utenti registrati. Tra gli altri, il centro di cultura di Bourdeux che lo ha sviluppato ne ha ricavato senz’altro grande visibilità.

Notizie su: