QR code per la pagina originale

Jibbler: riconoscimento vocale nell’iPhone OS 3.0

,

Una delle più appetitose novità che potrebbero essere introdotte dall’arrivo dell’iPhone OS 3.0 si nasconde sotto al nome in codice Jibbler.

Come riportato sulle pagine di ArsTechnica, si tratta di una tecnologia di sintetizzazione e riconoscimento vocale, simile a quella già apprezzata sui nuovi iPod Shuffle, ma ben più evoluta, in grado di interpretare i comandi impartiti con il solo ausilio della voce e di rispondere inviando messaggi recepibili esclusivamente mediante l’udito.

L’interazione dovrebbe avvenire tramite un semplice auricolare, mentre per aiutare il software ad interpretare la voce del proprio utilizzatore, dovrebbe essere prevista la necessità di registrare brevi frasi da sottoporre alla sua analisi.

Dando un’occhiata in anteprima alla nuova SpringBoard, l’interfaccia del dispositivo, sarebbero infatti state rinvenute alcune classi dal nome piuttosto esplicativo (VSSpeechSynthesizer, VSRecognitionSession, SBVoiceControlDisableHandlerActions, SBSensitiveJibblerEnabled e SBVoiceControlSoundCompletion), lasciando presupporre la possibilità che Apple consenta l’accesso a tali servizi alla community di sviluppatori, attraverso il rilascio del nuovo SDK.

Se così fosse, potremmo assistere in breve tempo all’arrivo di numerose applicazioni in grado di sfruttare la nuova tecnologia in modo da consentire l’utilizzo dell’iPhone senza bisogno di un contatto tattile, aumentando anche la sicurezza in talune situazioni come, per esempio, nel momento in cui ci si trovi nella necessità di gestire una chiamata mentre si è impegnati al volante.

Notizie su: