QR code per la pagina originale

Digg intenzionata a mollare Microsoft per la gestione dell’advertising online

,

Pare proprio che Digg abbia intenzione di annullare in anticipo il contratto che la lega a Microsoft per quanto riguarda la gestione degli spazi pubblicitari all’interno del proprio portale di social bookmarking.

L’accordo prevede infatti l’esclusiva, da parte di Microsoft, della raccolta relativa all’advertising generato da Digg, un’esclusiva che sarebbe dovuta durare fino a metà dell’anno prossimo ma che, a quanto sembra, potrebbe essere interrotta fin da luglio prossimo.

A Microsoft tuttavia non subentrerà un partner alternativo ma sarà la stessa Digg ad autogestire i propri spazi pubblicitari, magari introducendo idee nuove e forme di comunicazione pubblicitaria più flessibili.

Ed è proprio con questo obiettivo che Digg starebbe organizzando l’assegnazione, a dei referenti ben precisi, delle aree strategiche più importanti di diverse grandi città statunitensi quali Los Angeles, San Francisco, New York e Chicago.

Il desiderio di gestirsi in piena autonomia quindi ha portato ad interrompere un fruttuoso rapporto che, sempre secondo alcune indiscrezioni, al momento della sottoscrizione pare fosse stato comunque reso “soggetto” a risoluzione anticipata e in pieno accordo tra le parti.

Notizie su: