QR code per la pagina originale

Nokia Comes With Music, partenza lenta in Gran Bretagna

,

Partenza lenta in Gran Bretagna per il servizio Comes With Music di Nokia.
Stando alle parole di Paul Brindley, intervenuto nel corso di una conferenza londinese organizzata dall’Association of Independent Music, nei suoi primi mesi di vita l’iniziativa ha raccolto l’adesione di soli 23.000 iscritti.

Anch’egli presente all’evento, il responsabile del progetto Tim Grimsditch ha parzialmente smentito le voci, dichiarando che l’azienda non ha mai rilasciato in via ufficiale comunicati riportanti tale cifra.

Secondo Grimsditch parlare di insuccesso è del tutto fuori luogo, sia perché viene preso in considerazione solo uno dei cinque territori in cui è attivo il servizio, sia in considerazione del fatto che si tratta di una piattaforma ancora giovane per esprimere appieno il suo potenziale.

Di parere diverso Brindley, che punta il dito contro la tecnologia DRM con la quale Nokia tutela i brani distribuiti ai suoi abbonati, rendendoli così impossibili da trasferire legalmente su altri apparecchi multimediali, come i lettori di Apple.

A supporto della sua ipotesi, il relatore ha citato i buoni risultati ottenuti dai download tramite iTunes, di recente liberati da qualsiasi tipo di protezione.

Notizie su: